Storia

Omegna

La cittadina di Omegna e il suo circondario, da sempre conosciuti per le eccellenze espresse in campo industriale, negli ultimi anni hanno registrato un crescente apprezzamento anche per la bellezza del paesaggio naturale e per le molteplici possibilità di svago e pratica sportiva offerte dal territorio.

Disseminati un po’ ovunque nell’area del Cusio ci sono infatti numerosi luoghi di notevole bellezza, e molti altri a lungo “dimenticati” negli anni del massimo sviluppo industriale della città, che rappresentano un autentico “tesoro nascosto” per il loro potenziale in termini di attrattiva turistica e di migliore fruibilità da parte dei cittadini. 

Tra questi vi è senz’altro l’area ex Canottieri di Omegna, e quando l’idea di realizzare un intervento mirato a valorizzare il territorio e la vitalità della sua comunità ha riunito un gruppo di imprenditori, l’area dismessa nel centro cittadino, incastonata tra il lago e le vicine montagne, è sembrata il punto ideale da cui partire.

L’Amministrazione cittadina ha da subito condiviso e sostenuto il “sogno” di restituire a Omegna un sito ideale per godere di tutto quanto la città e il territorio hanno da offrire: nasce così il nuovo complesso Canottieri in Omegna, che oggi ospita FOODIE cafè bistrot e il ristorante  9090 situati nell’edificio principale insieme all’INFO POINT con materiale  informativo per il turismo; e  OUT-DOOR punto di accesso per  tutte le attività sportive all’aria aperta, ricavato nell’edificio più antico e già sede storica della società sportiva Canottieri Omegna.